falconeria alla città della domenica

La Città della Domenica si trova a Perugia, fondata negli anni ‘60 detiene il primato di parco faunistico e di divertimenti più longevo dell’Umbria. La presenza di animali, il contatto con la natura e i giochi disseminati lungo il percorso hanno accompagnato intere generazioni di piccoli esploratori. 

Città della Domenica: la mappa del parco

Il parco faunistico e dei divertimenti si estende per 45 ettari ed è suddiviso in zone tematiche collegate dallo storico trenino. Dalla stazione centrale il treno compie un giro completo in circa mezz’ora e sosta nelle stazioni intermedie.

treno città della domenica

All’ingresso insieme al biglietto viene fornita la mappa dell’intera area e il programma dettagliato degli spettacoli di animazione.

Le attrazioni principali del parco divertimenti di Perugia

  • Piazzetta della Stazione
  • Area Preistorica
  • Fattoria e Maneggio
  • Bosco parlante
  • Torre di Merlino
  • La Bella Addormentata
  • Villaggio di Pinocchio
  • Cappuccetto Rosso
  • Casa di Biancaneve
  • Ponte Matto
  • Riserva Indiana
  • Labirinto
  • Cavallo di Troia

Ed ora vediamo nel dettaglio come è organizzato il parco della Città della Domenica.

mappa della città della domenica Perugia

Visitare il parco, le aree tematiche

Orientarsi alla Città della Domenica è piuttosto semplice, si può seguire la mappa, prendere il treno o lasciarsi guidare dall’istinto ed esplorare il parco.

visitare la città della domenica a perugia

La piazza centrale accoglie i visitatori

Si parte dalla stazione centrale dove c’è il box informazioni, un punto ristoro, e i servizi igienici dotati di fasciatoio. In attesa del treno è possibile visitare l’adiacente fattoria che ospita animali provenienti da diverse zone italiane ed europee. Capre, galline, pecore e asinelli suscitano sempre grande curiosità nei bambini.

capre alla città della domenica

Passeggiare nel bosco alla scoperta del parco

Seguendo la segnaletica si giunge all’itinerario faunistico. Durante la passeggiata, non è raro imbattersi in cerbiatti, daini e scoiattoli che vivono liberamente nel bosco.

In questa zona, inoltre, si trova una suggestiva attrazione: il bosco parlante. Gli alberi narrano una storia e i bambini devono affrontare delle semplici prove di abilità. Un modo divertente per insegnare ai più piccoli il rispetto per la natura.

città della domenica, il bosco parlante

Un viaggio nel tempo fino al Medioevo

L’area medievale invece ospita lo spettacolo di falconeria, in giorni e orari prestabiliti consultabili sul sito ufficiale in fondo all’articolo.

L’esibizione è curiosa e coinvolgente e i bambini partecipano attivamente sotto la guida degli esperti falconieri.  Un’ottima occasione per conoscere da vicino questi splendidi volatili.

Nella zona sono presenti anche altre attrazioni come la Torre di Merlino e la Bella Addormentata, un punto ristoro e un’area picnic dove pranzare liberamente.

falconiere città della domenica

Alla Città della Domenica tra Fiabe e vecchio West

Il Bosco delle Fiabe ospita i personaggi delle favole nelle loro casette. Il villaggio di Pinocchio e la casa di Biancaneve, ad esempio, sono dei gioiellini vintage tutti da scoprire. Si può entrare all’interno e osservare i dettagli a misura di bambino.

il bosco delle fiabe città della domenica

Nella zona più avventurosa del parco si trovano la riserva indiana e il forte apache. Qui vengono organizzati spettacoli di animazione con cowboy e pellerossa.

Infine, da non perdere, il Labirinto in pietra in cui cimentarsi alla ricerca di una via d’uscita.

forte apache città della domenica

Gli animali della Città della Domenica

Parte integrante dell’esperienza sono le innumerevoli specie che vivono nel parco.

I simpatici animali da fattoria per esempio possono essere osservati da vicino nei diversi ricinti. Un’area recintata più vasta ospita, invece, le specie più grandi come pony, muli, cervi e renne.

Passeggiando nel bosco è possibile inoltre ammirare mufloni, cerbiatti e scoiattoli nel proprio habitat mentre nelle voliere si trovano gufi, colombe, pavoni, fagiani e piccioni.

Infine i bambini possono approfittare del maneggio per una breve passeggiata a cavallo, intorno al lago dei cigni.

Leggi anche: I parchi divertimento in Umbria, a contatto con la natura

gli animali della città della domenica

La Città della Domenica: informazioni utili

Considerata l’estensione del parco è consigliabile un abbigliamento comodo e l’utilizzo del passeggino per i più piccini.

Dove mangiare

Nel parco sono dislocati diversi punti ristoro che servono pasti caldi e freddi. La presenza di aree picnic inoltre consente alle famiglie di consumare un pranzo al sacco.

Gli animali possono entrare?

No, nel parco è vietato l’accesso agli animali domestici. Il divieto nasce dalla necessità di tutelare gli animali che vivono liberi nel loro habitat e gli stessi visitatori.

Come arrivare

Il parco si trova in cima ad una collina e gode di una splendida vista sulla città di Perugia. E’ facilmente raggiungibile in auto percorrendo la E45, grazie anche alla segnaletica, e nei giorni festivi è previsto un collegamento con il centro cittadino tramite servizio navetta. 

Cosa vedere vicino alla Città della Domenica 

La Città della Domenica è a pochi km dal centro di Perugia, una città d’arte tutta da scoprire e che ospita anche numerosi musei a misura di bambino. A soli 30 minuti di distanza è possibile raggiungere Assisi e il lago Trasimeno con i suoi caratteristici borghi.

Sito Ufficiale : Città della Domenica

Leggi anche: I musei in Umbria a misura di bambino

bosco città della domenica


cose da fare in Italia

Ti è piaciuto il post?

Compila il form

Ricevi i nuovi articoli via mail e la guida in PDF

“+400 Cose da fare in Italia con (e senza) bambini”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.