Vacanze Fai da Te: 20 errori da evitare nell’organizzazione di un viaggio

Quali sono gli errori più comuni che possono rovinare la nostra vacanza fai da te?

Può capitare a tutti, prima o poi, di partire per la meta tanto desiderata ed imbattersi in un piccolo grande imprevisto che potrebbe rovinare tutto. Se non vuoi trascorrere parte della tua vacanza fai da te a risolvere problemi, tieni a mente la lista degli errori più comuni che vengono commessi durante un viaggio.

Non controllare i documenti di identità

La normativa è in continua evoluzione, attualmente per viaggiare in Italia, in Europa e nel mondo tutti i componenti della famiglia devono possedere un documento individuale in corso di validità.

Carta di identità

Per viaggiare in Europa è sufficiente la carta di identità ma attenzione ai tempi burocratici! Sappiamo per esperienza che in alcuni comuni italiani,  il rilascio può richiedere settimane. In pratica il tempo necessario per veder sfumare quel last-minute dal prezzo imbattibile.

Passaporto

Se pensi sia sufficiente controllare la data di scadenza, sbagli di grosso! In alcune destinazioni, infatti, per essere considerano valido il passaporto deve avere almeno 3/6 mesi dalla scadenza

Visto

Ogni Paese ha una legislazione diversa in materia. Se stai organizzando un viaggio, non dimenticare di controllare quali sono i Visti necessari per poter entrare. Negli Stati Uniti, ad esempio, è obbligatorio compilare il modulo ESTA.

Il consiglio è di visitare i canali on-line ufficiali e reperire tutte le informazioni utili per la richiesta e il rilascio. Pena essere bloccati in aeroporto dall’ufficio immigrazione. 

Errori di viaggio: il visto per entrare

Non stampare biglietti e documenti di viaggio

Dopo aver acquistato biglietti aerei, prenotato hotel o ingresso ai musei, assicurati di:

  • ordinare le mail affinché siano di facile accesso;
  • condividere via mail/app tutti i documenti con un compagno di viaggio;
  • portare con te una copia cartacea (la tecnologia può giocare brutti scherzi soprattutto lontano da casa).

Avere aspettative troppo alte

Idealizzare la vacanza è l’errore più comune, quello che commettiamo tutti. Sicuramente opuscoli e siti online non aiutano ma dobbiamo ricordare che niente è perfetto come sembra. Partire con questa consapevolezza è sufficiente per non restare delusi.

vacanza fai da te resort

Non ricontrollare i tuoi piani

Anche se pensi di non aver commesso errori, dai un’ultima occhiata a tutto ciò che hai pianificato per assicurarti che le date siano corrette, gli orari siano confermati, i documenti in ordine, ecc. . Quando si organizza un viaggio fai da te, meglio essere scrupolosi.

Non leggere recensioni

Leggi le recensioni di hotel, compagnie turistiche e di trasporto, ristoranti, ecc. . Cerca le opinioni positive e fai tesoro di quelle negative, il punto di vista di altri viaggiatori può essere molto utile. Infine, cerca di farti un’idea equilibrata, risparmierai tremende delusioni e potrai scegliere in maniera più consapevole.

vacanza fai da te leggere le recensioni

Trascorrere tutto il tuo tempo in viaggio

Quando si viaggia il tempo a disposizione è limitato, per ottimizzarlo assicurati di prenotare i viaggi di prima mattina o a tarda notte. In questo modo eviterai di passare l’intera giornata in aeroporto o al terminal dei treni. Non c’è niente di peggio che perdere un’intera giornata in viaggio.

Non considerare tutte le variabili

E’ inutile prenotare un hotel e poi impiegare ore negli spostamenti per raggiungere i punti di interesse. In alcuni casi conviene scegliere l’opzione più costosa per risparmiare tempo prezioso.

Non stipulare un’assicurazione viaggio

Fondamentale per organizzare una vacanza fai da te e partire in totale tranquillità. Le compagnie assicurative offrono una copertura su misura che può includere assistenza medica, annullamento del viaggio per giustificato motivo, rientro anticipato e molto altro ancora. 

Puoi cliccare nel banner che trovi nella colonna a destra per chiedere un preventivo senza impegno, o leggere l’articolo nel quale spieghiamo perché è così importante stipulare un’assicurazione di viaggio.

Non controllare le carte di credito

Le Carte di Credito sono il mezzo internazionale di pagamento più utilizzato, se stai per partire però non dimenticare di:

  • consultare la tua banca per verificare che la carta sia abilitata al’estero senza limitazioni;
  • conoscere le commissioni applicate all’estero;
  • abilitare app o notifica sms per monitorare il conto;
  • annotare il numero da chiamare n caso di furto o smarrimento;
  • controllare il conto corrente dopo il rientro per rilevare movimenti sospetti derivanti dal furto di dati.
Errori di viaggio sulle carte di credito

Inserire liquidi nel bagaglio a mano

Ormai tutti dovrebbero conoscere le regole e soprattutto i divieti per quanto riguarda i liquidi nel bagaglio a mano. Invece è facile imbattersi in persone che tentano di trasportare bottiglie di costosi prodotti di bellezza, e restano sbalorditi  quando le bottiglie vengono buttate dalla sicurezza. 

Niente paura, sarà sufficiente utilizzare un kit di flaconi per aereo per passare indenni i controlli.

Preparare le valigie senza metodo

Un altro errore da non commettere riguarda l’organizzazione dei bagagli. Se stai per partire ragiona sui capi adatti da mettere in valigia ed evita di portare con te il superfluo soprattutto se il viaggio è in aereo.

Qualche gadget utile:

Mettere medicine e altri oggetti di valore nel bagaglio in stiva

Assicurati che medicinali ed oggetti costosi come SmartPhone, Tablet e gioielli siano con te durante tutto il viaggio. Metterli nella valigia in stiva potrebbe rivelarsi un grande errore. 

Non imballare un cambio di vestiti nel tuo bagaglio a mano

Ogni anno vengono smarrite decine di milioni di valigie durante il trasporto aereo, la possibilità che accada ad uno di noi è molto elevata. Quindi non dimenticare di  mettere un cambio di vestiti e tutto il necessario nel bagaglio a mano.

Smarrire il bagaglio in un viaggio

Auto a Noleggio? Fai attenzione

Ti è mai capitato che una compagnia di autonoleggio non effettuasse il pre-controllo del veicolo prima di consegnartelo? Per tutelarti scatta foto e prendi nota di eventuali danni prima di partire.

Lasciarti sfuggire un souvenir che ti colpisce

Sei al mercato artigianale e, tra mille cose da vedere, un souvenir ti colpisce particolarmente. Non perdere tempo o pensare di tornare a prenderlo successivamente, potresti non avere una seconda possibilità. E anche se nella lista degli errori più comuni questo può sembrare frivolo, perché rammaricarsi?

Usare il tuo cellulare senza un piano

I costi per l’utilizzo dello SmartPhone all’estero, dipendono esclusivamente dal tuo piano tariffario. In linea di massima conviene acquistare una SIM all’arrivo o semplicemente utilizzare il wi-fi gratuito dell’hotel, dei ristoranti o dei free-wifi point dislocati nelle grandi città.

Usare costosi cambiavalute

Quando cambiare la valuta? Prima della partenza o dopo l’arrivo? Non c’è una risposta univoca ma atterrare e prelevare contanti dal bancomat all’aeroporto, è spesso la soluzione più conveniente e pratica.

Non negoziare preventivamente il prezzo dei taxi

Paese che vai, usanze che trovi! Vale anche per i taxi. In molti paesi infatti il la tariffa è negoziabile in anticipo, ma esorbitante se trascurato. Anche se sei sicuro di non essere sovraccaricato da un tassista, chiedi comunque il prezzo in anticipo e risparmia il fardello di essere derubato.

vacanza fai da te, negozia sempre il prezzo del taxi

Bere acqua da rubinetti e fontanelle pubbliche

Il rischio è quello di rovinarsi letteralmente la vacanza e nei casi più seri dover richiedere l’assistenza medica in loco. E’ buona norma evitare di bere acqua dai rubinetti o dalle fontanelle pubbliche soprattutto in alcuni paesi.

Scattare troppe foto

Hai presente quando cammini in giro per la città con la macchina fotografica per non farti sfuggire nessun dettaglio, e poi stenti a ricordare l’esperienza reale. Ecco, scatta una foto e metti giù la fotocamera per vivere il momento. Hai davvero bisogno di 300 foto dello stesso skyline? Metti giù il telefono e divertiti!

godersi le vacanze, metti via il telefono

Hai altri suggerimenti e consigli preziosi da condividere con altri viaggiatori? Lascia un commento e aggiorneremo il nostro articolo.


Ti è piaciuto il post?

Iscriviti e ricevi i nuovi articoli direttamente via e-mail

16 commenti
  1. MARTINA BRESSAN
    MARTINA BRESSAN dice:

    hai dato dei consigli davvero utili! Durante il mio primo viaggio con gli amici, abbiamo deciso di andare a Berlino e ho perso il bagaglio che avevo imbarcato. Non avevo nessun tipo di cambio nel bagaglio a mano, quindi per i primi giorni non avevo nulla con cui cambiarmi e solo compagni di viaggio maschio… da quella volta ho imparato a mettermi sempre un piccolo ricambio. Un’altra volta, invece, mi è capitato di essere partita con la carta di credito in scadenza.. per fortuna con il tempo sono diventata più scrupolosa!

    Rispondi
  2. Silvia The Food Traveler
    Silvia The Food Traveler dice:

    Anche io stampo sempre una copia di tutte le prenotazioni perché non si sa mai… nel caso in cui la tecnologia non dovesse funzionare o nel caso si dovesse perdere il telefono con tutti i dettagli salvati.
    Per quanto riguarda il consiglio di non trascorrere tutto il tempo in auto, a questo proposito è anche molto importante in un viaggio on the road calcolare bene le distanze e i tempi di percorrenza tra un posto e l’altro. Io non lo avevo fatto con molta precisione in occasione del mio primo viaggio in Scozia e ho trascorso ore alla guida…

    Rispondi
  3. Francesca
    Francesca dice:

    Il tuo post è davvero interessante. A parte i consigli pratici -le medicine sempre a portata di mano, quant’è vero- concordo sul fatto di vivere il momento e mettere in borsa cellulare e macchina fotografica. Illuminante 👏

    Rispondi
  4. Emanuela
    Emanuela dice:

    Un post davvero molto utile, secondo me da stampare e da usare come check list prima di partire 😉 io devo dire la verità, da quando al mio ragazzo persero il bagaglio imbarcato in India, in quello a mano cerco di mettere anche più di un cambio…non si sa mai!! Alla prossima!! 😊

    Rispondi
  5. Claudia
    Claudia dice:

    Ottime indicazioni. Io sono sempre molto organizzata ma qualcuna la faccio anche io, soprattutto in Italia. Mi capita spesso di dimenticarmi di stampare i biglietti per i teatro pensando che tutti siano informatizzati (sono un informatica) e poi mi ritrovo a dover chiedere “potete leggere il barcode dalla mail?”. Per ora mi è andata bene ma meglio avere la copia cartacea, non si sa mai, soprattutto in viaggio.

    Rispondi
  6. Alessandra
    Alessandra dice:

    Molto pratico questo post. Anch’io preferisco avere una copia cartacea di tutto… Non si sa mai. Sai però che non ho mai pensato a fare un’assicurazione viaggio? É importante anche se si rimane in Europa?

    Rispondi
    • bambinigiramondo
      bambinigiramondo dice:

      L’assicurazione di viaggio è davvero importante.
      Io ne ho sottoscritta una annuale per tutta la famiglia, in questo modo siamo tutelati anche durante i weekend in giro per l’Italia.

      Rispondi
  7. Katja
    Katja dice:

    Io ho sempre il terrore di scordare i biglietti stampati a casa! Anche perché spesso parto la mattina presto e ovviamente è tutto chiuso e non posso andare in qualche copisteria a ristamparli.

    E ogni volta che organizzo i miei viaggi, cerco sempre di organizzarmi con le tempistiche: alberghi vicini a stazione dei treni se li devo usare spesso, o in zone dove mi posso spostare a piedi o in bici e così via!

    Rispondi
  8. sandra chiappa
    sandra chiappa dice:

    Ecco!! una bella guida chiara e puntuale, perchè ognuno di noi si sa ha le sue fisse, ma tante volte si rischia di dare per scontato molto quando si preparara un viaggio. Io solitamente non bado al fattore carte di credito perchè il mio bancario sa che parto spesso, ma ricordarlo ogni tanto non è male!

    Rispondi
    • bambinigiramondo
      bambinigiramondo dice:

      Ciao Sandra, in realtà dopo aver scritto il post mi sono venuti in mente altri aspetti importanti. Dovrò integrare 🙂

      Rispondi
  9. Deborah
    Deborah dice:

    Be dai pensavo peggio, invece sto migliorando sempre di più!
    Le mie pecche rimangono le aspettative troppo alte e le assicurazioni di viaggio. Su queste ci devo lavorare!
    Per il resto posso dire di cavarmela abbastanza bene!
    Aggiungerei qualcosa in merito al cibo. Molte persone pensano che solo perché siamo nel 2019 ovunque tu vada possa trovare le stesse cose che mangia casa! Forse informarsi sulle abitudini culinarie prima di partire è molto importante sopratutto se si hanno delle intolleranza/allergie.

    Rispondi
    • bambinigiramondo
      bambinigiramondo dice:

      Mi hai dato un ottimo spunto di riflessione.
      E’ un aspetto che a volte do per scontato perché amo assaggiare la cucina locale, ma capisco che in alcuni casi è fondamentale conoscere la destinazione sotto questo punto di vista.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.