Il Lago di San Ruffino ad Amandola: il gioiello dei Monti Sibillini

Scopri il lago di San Ruffino ad Amandola, nelle Marche

I laghi circondati da montagne mettono d’accordo tutta la famiglia, come il Lago di San Ruffino, nelle Marche. In questo articolo vi porteremo alla scoperta di una vera oasi di tranquillità per grandi e piccini.

Il Lago di San Ruffino ad Amandola: tra borghi, buon cibo e natura

Il lago di San Ruffino è situato nella Località omonima, il nome deriva dall’importante Abbazia Romanica che si trova nelle vicinanze del bacino lacustre.

Si trova nel Comune di Amandola, prezioso esempio di borgo storico del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Premiata dal Touring Club con Bandiera Arancione, Amandola è rinomata per il Tartufo, specialmente per il Bianco Pregiato dei Sibillini, che insieme al Tartufo Nero pregiato e allo Scorzone sono i protagonisti del celebre Festival Diamanti a Tavola che si tiene ogni anno attirando numerosi turisti.

San Ruffino: il Lago fantasma

Di origine artificiale, questo specchio lacustre è nato grazie alla diga costruita sul fiume Tenna nel 1961 con lo scopo di creare un bacino di accumulo e riserva di acqua per le annate con criticità idrica.

In autunno, fino a primavera inoltrata, la diga viene aperta e l’acqua è libera di scorrere verso valle causando la scomparsa del lago che, come per magia, si trasforma in una sorta di palude per poi ritornare a riempirsi nella bella stagione quando il lago è pronto ad accogliere i turisti.

Cosa fare al Lago di San Ruffino

Oltre alle tradizioni storiche e culinarie, il comprensorio di Amandola vanta innumerevoli itinerari escursionistici. Proprio intorno al Lago di San Ruffino si snoda un percorso naturalistico percorribile a piedi, in mountain bike o a cavallo.

Una vera e propria passeggiata lunga circa 4 km , praticabile con passeggino, della durata di due ore per conoscere la fauna e vegetazione del luogo. Purtroppo a seguito degli eventi sismici del 2014 non è interamente percorribile a causa di una frana ma seppur gustando solo il primo tratto riuscirete ad ammirare gli stormi di uccelli creano spettacolari coreografie.

Al punto imbarco, inoltre, c’è la possibilità di noleggiare pedalò, barche a remi e canoe. Un modo molto emozionante di esplorare il lago ed il suo paesaggio.

Grazie alla location suggestiva che fa da cornice, con orgoglio il Lago di San Ruffino ospita ogni anno “Le Vele di San Ruffino“. Le regate che si tengono solitamente nel mese di Aprile, attirano numerosi appassionati da tutta Europa.

Lago di San Ruffino ad Amandola

Lago di San Ruffino: aree verdi

Che sia per un picnic o per un pranzo seduti a tavola, di certo non potete visitare il Lago di San Ruffino senza aver degustato del buon cibo vista lago, fruibile anche da asporto.

L’ampio spazio verde che sovrasta le rive del lago permette infatti di potersi rilassare, mangiare e dà la possibilità ai bambini di giocare e correre liberamente. Segnaliamo la presenza di graziosi gazebi con tavoli per chi non amasse stare seduto a prato.

Consigli pet friendly

Gli amici a 4 zampe sono i benvenuti; i laghi sono molto belli ed invogliano i nostri cani a giocare ma vanno affrontati con prudenza ed educazione: ricordiamo dunque una condotta al guinzaglio e giubbotto salvagente in caso di balneazione.

Lago di San Ruffino, destinazione pet friendly

Lago di Ruffino: conclusioni

Questo lago offre la possibilità di riconciliarsi con la natura assorbendone tutti i benefici. I ritmi si distendono e ci si catapulta in una atmosfera di benessere grazie alla semplicità del luogo.

Per gli amanti delle foto ricordo, segnaliamo la splendida altalena in legno e corda di nave che vi attende per ammirare il lago. Visitate il Lago di San Ruffino, scattate una foto e pubblicatela utilizzando l’hashtag #sibilliniforfamily. Vi condivideremo sui nostri canali social!


cose da fare in Italia

Ti è piaciuto il post?

Compila il form

Ricevi i nuovi articoli via mail e la guida in PDF

“+400 Cose da fare in Italia con (e senza) bambini”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.