[Questo post contiene link di affiliazione]

I segreti dei giocattoli in legno dal fascino senza tempo.

Da quando sono diventata mamma ho notato che esistono due tipi di giocattoli. Quelli acquistati d’impulso perché magari spinti da una super campagna pubblicitaria, che però finiscono inutilizzati in un luogo indefinito della cameretta. E quelli che riescono a generare interesse nel tempo come i giocattoli in legno.

Perchè piacciono a grandi e piccini

Ma quali caratteristiche rendono i giocattoli in legno così speciali?

Innanzitutto la semplicità. Si tratta infatti di funzioni e meccanismi facili da intuire che nel contempo lasciano ampio spazio all’interpretazione individuale. Ogni gioco può essere utilizzato in maniera diversa in base alle abilità del bimbo e lo accompagna nelle diverse fasi della crescita.

L’aspetto e il materiale. Un mix vincente di innovazione e tradizione coniuga linee morbide, forme facili da manipolare, materiali caldi ed ecosostenibili e infine i colori ad acqua, sgargianti ma non tossici.

I giocattoli in legno sono decisamente stimolanti, duraturi e consentono ai bambini di sviluppare i sensi ed affinare le proprie capacità. L’unico limite è la fantasia.

Alice apprezza molto questo materiale. La casa delle bambole, le costruzioni in legno, i puzzle in diversi formati – per citarne alcuni – li ha ricevuti da un paio di anni, magari non li utilizza tutti i giorni, ma restano comunque i suoi giochi preferiti. Ed è bello osservare come l’approccio al gioco cambi con il passare del tempo.

Il legno nel metodo montessoriano

Il metodo della famosa pedagogista italiana predilige nel gioco l’utilizzo di materiali naturali come il legno, il vetro, il metallo o la stoffa. La finalità è quella di offrire un’esperienza che coinvolga i sensi del bambino che, guidato dal proprio istinto, scopre e interpreta il gioco in base alle proprie capacità.

Molti giocattoli in legno ispirati alle linee guida montessoriane possono essere costruiti facilmente utilizzando materiali di recupero o uso comune. Come ad esempio questo pannello multi-attività per bimbi da 12 mesi.

cubi in legno

Giocattoli in legno alla portata di tutti

C’è stato un periodo in cui i giocattoli in legno erano diventati un prodotto di nicchia. I materiali trattati senza sostanze chimiche e le innovazioni nel campo li avevano resi piuttosto costosi. Fortunatamente questo trend è stato invertito ed oggi possiamo trovare tanti prodotti in legno anche al supermercato, ad un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Affrontando concretamente il discorso, andiamo a vedere qualche articolo da regalare ai nostri bimbi. Li ho suddivisi in fasce di età per agevolare la consultazione.

Idee regalo per la prima infanzia

Da 0 anni. Il mercato offre tantissimi prodotti in legno dedicati ai neonati. Hess, azienda tedesca come molte altre leader di settore, ha studiato una palestrina ricca di giochi colorati che il bimbo può utilizzare sin dai primi mesi. Il sonaglio di Heimess è invece perfetto per essere afferrato e i colori sgargianti attirano l’attenzione dei più piccini. Infine MamiMami propone un dentaruolo in legno di bamboo antischeggia che dona sollievo durante la delicata fase della dentizione.

Da 1 anno. I bimbi acquisiscono moltissime abilità nel loro primo anno di vita. Per chi si appresta a scoprire il mondo sulle proprie gambette, il regalo perfetto è il carrello primi passi della Small Foot Company. Hape, una delle mie marche preferite, propone invece un simpatico pagliaccio in legno composto da tanti cerchi da impilare. Infine un gioco di Eichhorn a dir poco entusiasmante, la grande pista delle macchinine.

Giocattoli che seguono la crescita

Da 2 anni Melissa and Doug, altra marca che adoriamo, propone il puzzle di una simpatica famiglia di orsetti. Imparare i nomi degli indumenti interscambiabili è sicuramente stimolante per il bimbo che affronta il suo viaggio verso l’autonomia. La bicicletta senza pedali di Legnoland aiuta a sviluppare l’equilibrio, un valido elemento di transizione dal triciclo alla prima bici da grandi, senza rotelle. Per i piccoli musicisti, invece, Janod propone una ricca linea di strumenti musicali in legno: pianoforte a coda, chitarra, ukulele, tamburo, xilofono ed un set completo di flauto, tamburello e nacchere.

Da 3 anni – I bambini crescono e i giocattoli in legno a loro dedicati diventano sempre più belli e articolati. Hape ha creato tantissimi accessori da cucina in legno, sono indistruttibili e sappiamo bene quanto ai bimbi piaccia emulare le nostre azioni quotidiane. Tra i giochi educativi di Melissa and Doug c’è la tavola delle attività di base. Grazie ad un orsetto sorridente aiuta ci si potrà cimentare in attività che richiedono abilità più fini come allacciare le scarpe, chiudere la cintura o dei bottoni. A questa età i bambini tendono a fantasticare divertenti giochi di ruolo, a tal fine Beluga propone un colorato registratore di cassa.

giocattoli in leno per bambini di 3 anni

I giocattoli in legno sono divertenti, durano nel tempo, sono costruiti con materiali naturali e rifiniti con colori atossici, stimolano le capacità dei più piccoli. Sono sicuramente la scelta migliore se volete regalare un’esperienza sensoriale senza rinunciare al lato estetico e ludico.

Lascia un commento per raccontare cosa ne pensi e qual è il gioco preferito dei tuoi bimbi. E non dimenticare di condividere sui social.

Ti è piaciuto il post?

Iscriviti e ricevi i nuovi articoli direttamente via e-mail

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.